Assicurazione per cani & gatti: è davvero necessaria? Scopriamolo!



L’assicurazione per gli animali domestici è una fonte di sicurezza che tutela da eventuali costi imprevisti relativi al tuo cane. Uno dei motivi che dovrebbe spingerti a sottoscrivere una polizza assicurativa è il costo delle fatture veterinarie che potresti dover sostenere per il tuo cane (o gatto).

Cane che risparmia

Quanto ti costerà? Che cosa dovrebbe includere una buona polizza? come ottenere il miglior contratto di assicurazione per animali da compagnia e quali sono le alternative?

Se queste sono le vostre domande a riguardo, continuate a leggere!

Vale la pena assicurare gli animali domestici?

In Italia il prezzo minimo per assicurare gli animali domestici è di € 200, ma gli eventuali reclami da compiere possono raggiungere le migliaia di Euro soprattutto se l’animale sviluppa una malattia permanente.

Se non sei sicuro che valga la pena stipulare un’assicurazione per gli animali domestici, pensa a come dovrai trovarti a gestire l’arrivo di una fattura inattesa.

Come ben sai, gli animali più anziani possono determinare un costo maggiore per la stipulazione di un’assicurazione e hanno maggiori probabilità di aver bisogno di cure mediche nel breve termine (vedi sotto).

L’autoassicurazione, discussa più dettagliatamente di seguito, è una possibilità perfettamente valida, ma richiede molta disciplina per garantire che il denaro sia sempre disponibile, in particolare se copre cure costose e attualmente in corso.

Con questo in mente, devi sicuramente pensare alla sottoscrizione di un’assicurazione, tuttavia ci sono alcune cose da considerare prima.

Che tipo di animale domestico hai?

La maggior parte delle polizze assicurative per animali domestici è stipulata sia per cani e sia per gatti, ed è molto facile da trovare.

Sono disponibili anche assicurazioni per i mammiferi più piccoli, come gerbilli, conigli e criceti, ma a causa della durata della vita più breve, hanno un valore discutibile.

Animali domestici esotici, come lucertole, serpenti e pappagalli, sono più difficili da assicurare poiché non ci sono molte aziende che offrono questo servizio.

Tuttavia, poiché questi animali domestici sono insoliti, vale la pena esaminare i costi da sostenere per tutelarli.

Non sarai in grado di assicurare animali velenosi, ma potresti tener conto dell’assicurazione di responsabilità civile.

Quali sono i rischi?

Animali domestici diversi comportano rischi molto differenti. Ad esempio, cani e gatti di razza possono essere più sensibili a:

  • malattie
  • malattie congenite
  • condizioni ereditarie
  • furti

Alcune razze sono più vulnerabili a problemi specifici.

Ad esempio, i cani più grandi hanno maggiori probabilità di soffrire di problemi articolari, mentre per esempio i bulldog possono sviluppare difficoltà respiratorie.

Approfondimento: Perché il costo dell’assicurazione varia in base alle razze del cane?

Che cosa copre l’assicurazione?

La sottoscrizione di una nuova polizza potrebbe non coprirti per un certo numero di giorni (di solito 14 giorni) a partire dalla data di sottoscrizione della polizza. Assicurati di controllare nel contratto.

  • Come altre forme di assicurazione, le polizze assicurative per animali domestici possono variare notevolmente.
  • È molto importante ottenere la giusta copertura per il tuo animale domestico, quindi fai le tue ricerche e leggi ogni minimo dettaglio presente nel contratto della tua polizza.

Insieme alle fatture veterinarie, gli articoli che possono essere inclusi sono:

  • Perdita e furto del tuo animale domestico: assicurati che copra il prezzo di acquisto del tuo animale domestico, di cui potresti richiedere una fattura, altrimenti l’assicuratore potrebbe pagare il “valore di mercato”. La compagnia assicurativa potrebbe anche pagare il costo della pubblicità dell’animale smarrito (€ 300 o più) e il costo di una ricompensa per il suo recupero (€ 250 o più). Sebbene un membro prezioso della famiglia non possa mai essere sostituito, alcune politiche offriranno una copertura sufficiente per sostituire il tuo animale domestico nel caso non venga trovato.
  • Trattamento per problemi comportamentali: una buona polizza dovrebbe coprire anche questi problemi. Potrebbe anche essere necessario che il trattamento sia eseguito da un’organizzazione professionale o sotto la direzione di un veterinario.
  • Decesso per malattia o infortunio: dovrà coprire il prezzo di acquisto dell’animale. Potrebbe essere richiesto a un veterinario qualificato di certificare la causa della morte. Di solito si applica un limite di età per la copertura della morte a causa di una malattia. Una buona polizza dovrebbe anche tenere conto dell’eutanasia.
  • Copertura per “responsabilità”: è disponibile solo per i cani, coprirà tutti i costi per cui sei legalmente responsabile in caso di lesioni o danni alla. La copertura è di solito per € 1.000 o anche di più, ma saranno coperti solo i costi che l’assicuratore ritiene validi.
  • Copertura dei costi di soggiorno in canile o allevamento: riguarda i costi di mantenimento del cane in caso tu sia ricoverato in ospedale per più di quattro giorni consecutivi. La copertura sarà di circa € 500 o più.
  • Emergenze: riguarda qualsiasi trattamento di emergenza di cui il tuo cane avrà bisogno, anche se viaggi. La copertura è di €1.500 o più.

Le fatture del veterinario

Cane dal vetterinario

Dovrai comunque pagare regolarmente quanto stabilito dalla polizza e se non riesci a tenere il passo, l’assicuratore potrebbe non pagare nel caso in cui presenterai un reclamo.

Coprire fatture veterinarie costose e inaspettate è il motivo principale per cui le persone stipulano un’assicurazione per animali domestici.

La polizza per gli animali domestici può coprire una vasta gamma di trattamenti veterinari, ma dovresti controllare attentamente la tua polizza per capire esattamente ciò che può essere richiesto, entro quanto lo riceverai e per quanto tempo.

Alcuni trattamenti che possono essere coperti includono:

  • Costo generale del veterinario: compresa una serie di trattamenti per incidenti, infortuni e malattie.

  • Condizioni ereditarie e congenite: problemi di salute sviluppati attraverso caratteristiche ereditarie o esistenti dalla nascita. In genere, queste non sono classificate come condizioni esistenti o in corso. Tuttavia, dovrai assicurarti che la copertura assicurativa sia “senza restrizioni” piuttosto che una copertura attiva solo in determinate circostanze.

  • Condizioni a lungo termine e in corso: normalmente sono coperte solo se avete una polizza a vita. Dovrai controllare le singole norme per stabilire quanta copertura hai in questo caso.

  • Cure dentistiche: sono coperte da alcune polizze assicurative, ma non tutte. Il più delle volte, copre le cure dentistiche necessarie a causa di incidenti, malattie o lesioni, ma non per lavori estetici.

  • Trattamenti alternativi: come l’omeopatia, l’agopuntura e la fisioterapia, possono essere coperti dall’assicurazione per animali domestici, se raccomandato da un veterinario.

  • Rischi o costi di riproduzione: correlati alla gravidanza non sono sempre inclusi. Se hai intenzione di usare il tuo animale domestico per l’allevamento e la riproduzione, dovrai assicurarti che sia coperto. La sterilizzazione o la castrazione del vostro animale domestico comporta normalmente una riduzione del premio assicurativo.

I diversi tipi di copertura assicurativa

  • A vita: questo è il tipo più completo di copertura che puoi ottenere. Pagherai i premi ogni anno durante tutto l’arco della vita del tuo animale domestico e l’assicuratore dovrà continuare a coprirti indipendentemente dall’età o da qualsiasi condizione esistente (soggetta a condizioni). Tuttavia, man mano che il tuo animale domestico invecchia, è probabile che i tuoi premi aumentino.

  • Annuale: pagherai 12 mesi di copertura su base continuativa, dandoti la possibilità di passare a una polizza più economica ogni anno. Questo tipo di polizza costa meno, ma potrebbe offrire una copertura meno completa e generalmente non coprirà le condizioni preesistenti.

Farai anche fatica a trovare un’assicurazione man mano che il tuo animale domestico invecchia.

  • Incidenti: è il livello di copertura più semplice ed economico disponibile. Copre gli incidenti, ma non le malattie. Anche se il 70% di tutte le richieste di risarcimento per gli animali da compagnia avvengono a causa di una malattia, non a causa di incidenti.

Reclami per le fatture del veterinario

La “base minima di reclamo” di una polizza assicurativa per animali da compagnia determina come e quanto copre le fatture dei veterinari.

La copertura può applicarsi “per anno”, “per condizione”, “per condizione e per anno” o “per condizione senza nessun limite di tempo”.

  • Per anno: fornisce un importo prestabilito per le cure veterinarie in ciascun anno della polizza.

    Se il limite è raggiunto nell’anno, la copertura dei costi del trattamento cesserà fino al rinnovo della politica l’anno successivo.

    Quando la polizza viene rinnovata, viene rinnovata anche la copertura per le cure veterinarie.

  • Per condizione: fornisce una determinata somma di denaro per il trattamento veterinario per ogni condizione o malattia entro l’anno sottoscritto dalla polizza.

    Una volta raggiunto questo limite, negli anni successivi non sarà fornita alcuna copertura per tale condizione o malattia.

  • Per condizione, per anno: fornisce una determinata somma di denaro per le cure veterinarie per tutte le condizioni e le malattie in ciascun anno coperto dalla polizza.Se il limite è raggiunto nell’anno, la copertura dei costi del trattamento cesserà fino al rinnovo della politica l’anno successivo.

  • Per condizione - senza nessun limite di tempo: a differenza delle polizze standard “per condizione”, queste polizze pagheranno per le condizioni che richiedono un trattamento anno dopo anno.

Limite massimo delle commissioni veterinarie

Prima di scegliere una polizza, assicurati di conoscere l’importo massimo (massimale)della copertura che ti fornirà.

Ricorda che la maggior parte delle polizze non copre le condizioni di salute preesistenti e i trattamenti preventivi o non essenziali.

In Italia, l’importo massimo di copertura che diversi tipi di polizze assicurano per le fatture veterinarie è di solito:

  • € 1.000 o 1.500: È il capitale assicurato per la tutela medica e sanitaria, Sei rimborsato per le spese sostenute per gli interventi chirurgici del tuo animale domestico, derivanti da infortunio o malattia. La garanzia è valida solo se l’animale è in possesso del microchip e del libretto sanitario. La copertura solitamente è valida fino a 30 giorni prima e dopo l’intervento, anche per le spese pre e post operatorie come visite, esami, fisioterapia e rieducazione.

Per il resto:

  • € 1.000.000: Tutte le razze canine sono protette, anche quelle che richiedono maggiori attenzioni. Se il tuo cane o il tuo gatto causano lesioni o danni involontari ad altre persone, ai loro animali o alle loro cose, sarai risarcito per gli eventuali rimborsi dovuti alla controparte.

  • € 5.000: per la tutela legale del tuo animale domestico, prevede il rimborso per le spese legali e processuali sostenute in caso di controversie e in tutta Europa.

Considera sempre:

L’età del tuo animale domestico

Assicurazione per cani e gatti

L’assicurazione degli animali domestici per cani e gatti più grandi è difficile da trovare.

Perché un cane più anziano ha maggiori probabilità di richiedere un trattamento medico.

Per alcune razze speciali, alcuni assicuratori ti permetteranno di stipulare una nuova polizza solo se il tuo animale domestico ha meno di otto o nove anni - o è più giovane.

Il modo più semplice per ottenere un’assicurazione per animali è acquistare una polizza a vita quando sono giovani. Sebbene questa non sia certamente la scelta più economica, garantisce che il tuo animale domestico sia sempre coperto, anche per malattie a lungo termine.

Condizioni di salute pre-esistenti

Dovrai dichiarare le eventuali condizioni di salute preesistenti del tuo animale domestico, altrimenti la polizza potrebbe essere annullata.

Se il tuo animale domestico soffre di una malattia preesistente, potresti essere in grado di trovare una compagnia per assicurarti, anche se probabilmente non otterrai alcuna copertura per la condizione preesistente.

Cambiare polizza

Le regole concernenti le condizioni preesistenti rendono più difficili il passaggio tra due polizze. Se hai una polizza annuale o a vita, sostituiscila solo se il premio aumenta durante l’arco dell’anno.

Il premio della polizza aumenta se presenti un reclamo e se lo presenti, potresti avere difficoltà a farti tutelare da un altro assicuratore o coprirti per qualsiasi trattamento relativo alla condizione di salute pre-esistente del tuo animale domestico

Eccessi

Un “eccesso” è un importo di un reclamo che si accetta di pagare in anticipo. Alcuni assicuratori chiedono un’eccedenza basandosi su una percentuale e una commissione forfettaria.

Questo è noto come un “eccesso di coassicurazione” e potrebbe diventare molto costoso se si pagano le bollette del veterinario.

Quindi, cerca una polizza che addebiti solo una commissione in eccesso tra i 50 e i 100 Euro.

Inoltre, evita le polizze che aumentano l’importo in eccesso man mano che il tuo animale invecchia, salvo che tu preferisca una commissione in eccesso più alta in cambio di premi più economici.

Come fare un buon affare?

L’assicurazione per gli animali domestici è spesso relativamente costosa. Ottenere l’affare migliore significa fare una buona ricerca. Esistono diversi elementi da considerare, tra cui:

  • Acquistare un’assicurazione quando il tuo animale domestico è giovane e sano. Se aspetti, potresti avere difficoltà a ottenere la copertura di cui hai bisogno o dovrai pagare di più.

  • Se scegli una polizza che paga le fatture veterinarie solo per un anno, dovrai considerare che altri assicuratori potrebbero non essere d’accordo a coprire le condizioni preesistenti.

  • Potresti prendere in considerazione una polizza a vita per il tuo animale domestico. Le fatture veterinarie sono il motivo principale per cui le persone stipulano un’assicurazione per i loro animali domestici anche se sappiamo benissimo che la copertura a vita non è la scelta più economica (e i premi possono aumentare), questo tipo di assicurazione copre le condizioni che richiedono un trattamento continuo anno dopo anno.

Come risparmiare

Cane che risparmia

Ci sono alcuni modi in cui è possibile ridurre il costo dell’assicurazione per i vostri animali domestici, tuttavia nessuno di questi ridurrà drasticamente il costo dei premi.

Il tuo cane deve avere il microchip, è un requisito legale dal 6 aprile 2016. Grazie al microchip potresti risparmiare del denaro.

Far sterilizzare o castrare il tuo animale domestico può anche ridurre il costo dei premi in quanto elimina i rischi associati all’allevamento e alla gravidanza.

È inoltre possibile ridurre i premi dell’assicurazione per animali domestici accettando un eccesso superiore.

Se hai più di un animale domestico, esiste un’assicurazione multi-animale ed è un buon modo per risparmiare denaro poiché otterrai uno sconto per tutti gli animali successivi inseriti nella polizza.

Come molte altre cose, vale la pena fare acquisti e confrontare le assicurazioni per gli animali domestici, ma tieni presente che più economica è la polizza, meno probabile sarà la tua copertura.

Alternative all’assicurazione

L’autoassicurazione

Per pagare le fatture del tuo veterinario, puoi decidere di autoassicurarti risparmiando mensilmente un importo fisso prestabilito. Dovrai essere disciplinato e pensare a quanto realisticamente potrai mettere da parte.

Il costo medio per assicurare un gatto in una zona a basso rischio è di circa € 150 l’anno.

Se riesci a risparmiare questa cifra per 10 anni, avrai € 1.500 più gli interessi per poter pagare le fatture veterinarie durante la vecchiaia del tuo animale domestico.

Tieni sempre presente però che potresti dover pagare il veterinario prima di aver risparmiato abbastanza denaro.

Se il tuo animale sviluppa una condizione cronica, potrebbe costarti migliaia di Euro e sarebbe molto difficile trovare un’assicurazione economica a quel punto.

L’autoassicurazione può avere senso se hai diversi animali domestici, piuttosto che acquistare una polizza per ciascuno di essi.

👉 Ricorda: il denaro che risparmi non dovrà essere utilizzato per cose di routine come le vaccinazioni, la pulizia dei denti o sterilizzazione.

Dovrai utilizzarlo solo per situazioni di emergenza e in caso di problemi di salute.