Home / Tecnologia / I liquidi per la sigaretta elettronica: le caratteristiche

I liquidi per la sigaretta elettronica: le caratteristiche

Liquidi per la sigaretta elettronica

Il fumo dei liquidi per la sigaretta elettronica è subito riconoscibile: le nuvole di vapore sprigionate da questi particolari accessori sono, infatti, molto dense, pesanti e, nella maggior parte dei casi, anche profumate.
Alzi la mano chi non è mai stato investito da una di quelle scie aromatizzate che i fumatori di e-cig lasciano dietro di sé quasi inconsapevolmente: nocciola, cioccolato, marshmallow, ma anche frutta, caffè, persino menta o anice… non vi siete mai chiesti da dove arrivassero questi profumi così particolari?
La risposta è semplice: dai liquidi usati all’interno di questi dispositivi!
Questi prodotti sono così tanti e così originali da generare un mercato, un “fandom”, a sé, fatto di siti di approfondimento, forum ed e-commerce specializzati!

In effetti, i liquidi per la sigaretta elettronica sono fra gli elementi che attirano maggiormente l’attenzione di consumatori vecchi e nuovi, sia uomini che donne, grazie a prodotti sempre più innovativi ed originali, da usare da soli oppure da mixare in modo sempre diverso.
Gli aromi si dividono in almeno quattro categorie di base:
– i liquidi fruttati sono più i freschi e – decisamente – i più profumati. Ne esistono tantissimi, adatti praticamente a qualsiasi gusto e, proprio per la loro varietà, rappresentano una scelta sicura sia per chi ama utilizzare un solo liquido alla volta, sia per chi preferisce sperimentare con mix personalizzati. Frutta esotica, come il cocco, ma anche alternative meno “pazze”, come le mele o le pere, da mischiare con basi più strong, come per esempio rhum o assenzio, per un risultato mai eccessivo!
– i liquidi dolci sono i più “buoni”, quelli un po’ più golosi e, forse, anche i più diffusi e apprezzati, soprattutto fra i giovani: immediatamente riconoscibili, lasciano davvero la scia. Per le loro caratteristiche sono perfetti da mischiare a liquidi più aspri;
– i liquidi “tabaccosi” sono quelli che più si rifanno al tabacco tradizionale. Generalmente, vengono scelti da chi si sta allontanando gradualmente da sigari, sigarette o pipe, ma vuole conservare il retrogusto che gli è tanto caro. Per questo motivo, sono molto apprezzati fra i fumatori con più esperienza;
– i liquidi balsamici sono super rinfrescanti. Il più famoso e utilizzato è l’aroma a base di menta!

Tutti questi liquidi, dai gusti spesso sorprendenti e inaspettati, si dividono ancora fra aromi che contengono nicotina e aromi che, invece, ne sono privi: nel primo caso, i liquidi vengono scelti sia da chi è appassionato di fumo “classico” e vuole provare alternative diverse, sia da chi – al contrario – vorrebbe smettere di fumare e opta per un allontanamento graduale.
La sigaretta elettronica permette, infatti, di ridurre gli aspetti negativi del fumo, conservando – però – quei gesti e quelle abitudini che, negli anni, possono consolidarsi in veri e propri rituali.
Spesso, infatti, chi fuma utilizza il consumo delle sigarette anche per scandire i momenti della giornata!

Il mondo dei liquidi per la sigaretta elettronica è davvero molto vasto e può portare a più di un dubbio: per questo motivo è sempre bene fare affidamento a degli esperti, presenti sia in rete – con e-commerce di altissima qualità – sia in store fisici!

About Amministratore

Lo Sai Come è un blog specializzato nel darti tutte le informazioni utili su Arredamento, Benessere, Cibo e Cucina, Shopping, Sport, Tecnologia, Viaggi e Vacanze e Tutorial.

Check Also

Come sbloccare una scheda SD protetta da scrittura

Come sbloccare una scheda SD protetta da scrittura

Che cosa bisogna fare per sbloccare una scheda SD protetta da scrittura? Il primo passo …

Lascia un commento