Home / Tecnologia / Sigarette elettroniche: come funzionano e a cosa devono il loro successo

Sigarette elettroniche: come funzionano e a cosa devono il loro successo

Sigarette Elettroniche

Negli ultimi anni, girando per la strada, è diventato sempre più facile vedere uomini e donne di ogni età utilizzare piccoli dispositivi per lo “svapo”: le sigarette elettroniche si sono, infatti, diffuse rapidamente e in varie ondate, creando un settore costantemente in espansione e convincendo anche alcuni dei fumatori più incalliti e degli appassionati di tabacco tradizionale (cioè, per intenderci, quello contenuto nelle normali sigarette, nei sigari e nelle pipe).

Come funzionano le sigarette elettroniche?

Le sigarette elettroniche hanno, generalmente, una forma sottile e allungata, molto simile – per certi versi – a quella classica di una penna stilografica, ma non mancano box decisamente più “ingombranti”, che si discostano dalle forme più diffuse, con una struttura capace di occupare anche tutta la mano.
Al loro interno, una resistenza creata da un atomizzatore alimentato a batteria permette di vaporizzare il particolare tipo di liquido aromatizzato inserito nel serbatoio, creando ampie nuvole di fumo, riconoscibili perché molto dense e “pesanti”.
Le sigarette elettroniche, solitamente ricaricabili, vengono prodotte anche in formati usa e getta (sconsigliabili, se si pensa alla salvaguardia dell’ambiente) o in dimensioni estremamente ridotte, comodissime da trasportare: questa seconda soluzione è stata introdotta per accostare il più possibile il modello “tecnologico” alla sigaretta tradizionale ed imitare con più facilità la gestualità tipica di chi ama fumare.

Perché tutto questo successo?

Le sigarette elettroniche hanno attraversato, e stanno ancora attraversando, un incredibile momento di ascesa fra giovani e meno giovani: “svapare” non è più solo necessità di chi vorrebbe smettere di fumare prodotti a base di nicotina, ma è anche una “tendenza”.

Chi acquista un’e-cig lo fa, quindi, per diversi motivi: c’è chi vuole lasciare le sigarette tradizionali e si affida ai liquidi per le sigarette elettroniche con concentrazioni di nicotina via via sempre inferiori; chi alterna le due soluzioni perché appassionato di aromi e incuriosito dalle tante alternative messe a disposizione da questo settore commerciale; chi non ha mai fumato, ma ha deciso di avvicinarsi al mondo della sigaretta elettronica per togliersi uno sfizio e comprendere un fenomeno che si è diffuso a macchia d’olio fra così tante generazioni.
Ad avvicinarsi alle sigarette elettroniche, c’è anche chi ha deciso di salvaguardare il portafoglio: certo, una e-cig richiede un investimento iniziale più alto di un qualsiasi pacchetto di sigarette, ma nel lungo periodo – complici anche le tantissime alternative disponibili sul mercato – la scelta elettronica si rivela davvero vantaggiosa e preferibile.

In ultimo, non bisogna dimenticare i fattori “salute” e “comodità”.
Chi opta per una soluzione elettronica lo fa spesso pensando a se stesso e a chi ha intorno: una e-cig può essere utilizzata – salvo disposizioni contrarie – anche in luoghi chiusi, con meno rischio per gli altri, soprattutto se si utilizzano liquidi sprovvisti di nicotina.
Per alcuni, quindi, quella della sigaretta elettronica diventa una vera e propria scelta etica, fatta per migliorare gradualmente il proprio stile di vita.

Le sigarette elettroniche hanno modificato forse per sempre il mondo dei fumatori, creando una forte separazione fra chi le apprezza e chi, invece, le evita: qual è la vostra opinione a riguardo?
Le utilizzate, siete incuriositi oppure vi lasciano indifferenti?

About Amministratore

Lo Sai Come è un blog specializzato nel darti tutte le informazioni utili su Arredamento, Benessere, Cibo e Cucina, Shopping, Sport, Tecnologia, Viaggi e Vacanze e Tutorial.

Check Also

Come sbloccare una scheda SD protetta da scrittura

Come sbloccare una scheda SD protetta da scrittura

Che cosa bisogna fare per sbloccare una scheda SD protetta da scrittura? Il primo passo …

Lascia un commento